Preparazione della Cassoeula d'oca

Cassoeula d’oca

image

La ricetta che vi presento oggi parteciperà ad un contest per la Regione Lombardia, quindi prima di presentarvela vi chiedo di aiutarmi in quest’avventura e votare il piatto (contestricette.ersaf.lombardia.it).
La Cassoeula è un piatto invernale tipico lombardo, la ricetta che vi propongo però presenta una variante: invece di utilizzare carne di maiale ho scelto di cucinarla con la carne d’oca.
È arrivato il momento di smettere di chiacchierare e iniziare a cucinare!
Vediamo cosa ci serve per preparare la Cassoeula d’oca!

Ingredienti (per 2 porzioni):
– 1/2 cipolla,
– una costa di sedano,
– 2 carote,
– 1 coscia d’oca,
– 1/2 petto d’oca,
– 3 cucchiaini di grasso d’oca,
– 300 gr circa di verza,
– 3 foglie d’alloro,
– un bicchiere di vino rosso,
– sale q.b.,
– pepe q.b.

image

Preparazione
– tagliate sedano, carota e cipolla in maniera irregolare (alcune parti più finemente, altre parti lasciatele grossolane),
– ora tagliate a metà anche i pomodorini pachino,
image
– fate soffriggere il tutto con 3 cucchiaini di grasso d’oca,
image
– nel frattempo tagliate a cubetti la coscia e il petto d’oca,
image
– aggiungete la carne d’oca alle verdure e condite con sale e pepe q.b.,
– far rosolare per circa 30-35 minuti bagnandola con il vino,
image
– aggiungete le verze tagliate a chiffonade (striscioline sottili ed irregolari) e l’alloro,
image
– lasciate cuocere altri 30 minuti circa.
image

La Cassoeula è pronta, non rimane che mangiarla!
Come avrete sicuramente notato, ho sotituito l’olio d’oliva con il grasso d’oca. Quest’ultimo è uno dei grassi animali più sani, in particolare quello che ho deciso di utilizzare mi è stato fornito dall’azienda Quack (www.quackitalia.com) ed è stato sottoposto a controlli dall’università di Milano che ne ha rilevato sorprendenti proprietà nutrizionali.
La struttura dei trigliceridi del grasso d’oca è praticamente identica a quella dell’olio d’oliva e il colesterolo presente in questo grasso è circa 20 volte inferiore a quello del burro. Questo grasso conferisce un sapore pieno e rotondo ai piatti in cui viene utilizzato.

Vi invito a provare questa ricetta e a votarla, a partire dal 13 ottobre su contestricette.ersaf.lombardia.it
Grazie per il vostro aiuto!
Sarete preziosi!

Stay tuned su #anchelocchiovuolelasuaparte
c.b.

Rispondi